CORSO TEORICO-PRATICO DI MEDICINA MANUALE SIMFER

Il Corso teorico-pratico di Medicina Manuale SIMFER, alla sua quarta edizione, ripartirà in marzo presso la Casa di Cura Villa Fulvia a Roma e anche quest’anno inizieranno in contemporanea il I e il II livello del corso.

Il primo livello è dedicato ai neofiti della Medicina Manuale e permette di apprendere le nozioni di base per valutare e trattare correttamente la patologia dolorosa benigna di origine vertebrale, secondo il modello proposto da Robert Maigne, che si avvale di una semeiotica chiara, semplice e riproducibile e di manovre ben classificate dal punto di vista chinesiologico, in linea con la fondamentale “ Regola del non dolore”.

Scarica la brochure del primo livello

Il secondo livello, dedicato a chi ha già frequentato il primo, permette di approfondire i temi trattati durante il precedente corso e di acquisire tecniche manipolative avanzate.

Scarica la brochure del secondo livello

2° Convegno Nazionale di Medicina Vertebrale

REPORT CONGRESSO 9 GIUGNO 2017

Venerdì 9 giugno si è tenuto a Roma, presso la Sala Basaglia a Santa Maria della Pietà, il Congresso “La Medicina Riabilitativa tra rigore e creatività”. Il Prof. Spadini, organizzatore dell’evento, con un notevole impegno ed un’indiscussa passione, ha realizzato una giornata veramente interessante.

La prima sessione, dedicata alla misura in riabilitazione e all’interazione uomo-macchina, si è rivelata originale nei contenuti, con diversi spunti di riflessione.

Non meno seguita la sessione incentrata sulla riabilitazione in ospedale tra necessità e creatività, dove sono stati trattati argomenti molto attuali quali la riabilitazione “fast and furious”, la riabilitazione oncologica, il massaggio neonatale ed il mal di schiena.

La nostra Società è stata la protagonista della Seconda Parte dedicata al 2° Convegno Nazionale di Medicina Vertebrale.

Molto sentito il pensiero che tutti i soci partecipanti hanno rivolto all’amico Dario Alpini, prematuramente scomparso, proprio pochi giorni prima del Congresso. In particolare molto commovente la relazione della dott.ssa De Munari, stretta collaboratrice del dr. Alpini, dedicata ai Disturbi dell’equilibrio in Medicina Vertebrale.

Diversi gli interventi a seguire. Il Prof. Brugnoni ci ha parlato della stabilizzazione lombo pelvica con due biofeedback. Quindi il dott. Mariconda e la dott.ssa Correggia hanno presentato la classificazione del dolore benigno di origine lombosacrale come valido strumento diagnostico.

Il dr. Mastantuono ha portato una esauriente relazione sulla semeiotica radiologica in medicina vertebrale, seguita dalla presentazione di Valeria Coco e Luca Gargiulo che ha fornito diversi spunti di discussione sull’intricato percorso del paziente nel mondo delle prestazioni riabilitative.

Molto interessanti i contributi del dott. Gatto sul ruolo del fisioterapista in terapia vertebrale, del dr. Marcelli sulle tecniche sui tessuti molli e del dott. Miraglia sul trattamento del rachide cervicale.

Da non dimenticare gli aspetti medicolegali descritti dal dott. Picariello e gli interventi del dr.Paolucci sulle superfici percettive e dei colleghi Serenelli e Marchese sulla riabilitazione vertebrale.

Un plauso a tutti i relatori ed in particolare al Prof. Spadini!

 

                                                                                                                                 Carla Correggia

Pubblicato in News

QUADERNI DI CLINICA PRATICA

Da oggi inizia per i Soci una nuova rubrica, i “QUADERNI DI CLINICA PRATICA“, nella quale saranno pubblicati articoli originali, o in alcuni casi presi da altre pubblicazioni o da eventi congressuali,  che possano avere un immediato riscontro clinico nella nostra pratica quotidiana di Medicina Vertebrale

Il primo articolo di questa serie scritto dal Prof. Brugnoni “La Medicina manuale nella sciatalgia” è ora on line qui

Pubblicato in News

Corso di 1° livello in Medicina Manuale

Cari Amici,

vi scriviamo per ricordarvi che sono aperte le iscrizioni, sino al 24 febbraio 2017, al Corso di 1° livello in Medicina Manuale organizzato a Roma dalla SIMFER, presso la Casa di Cura Villa Fulvia. Il corso teorico-pratico di primo livello di Medicina Manuale intende fornire conoscenze teoriche e ampie competenze pratiche per consentire al clinico di valutare e trattare correttamente la patologia dolorosa benigna di origine vertebrale, secondo i criteri classificatori impiegati in Medicina Manuale. Il modello di diagnosi proposto è quello di Robert Maigne, fondato su una semeiotica chiara, semplice e riproducibile, essenzialmente basata su test di provocazione del dolore.

Il corso consentirà ai neofiti di apprendere le nozioni di base, l’esame clinico codificato e le tecniche manipolative fondamentali. Il programma didattico è suddiviso in quattro moduli.

Ogni modulo prevede 15 ore di lezioni teorico-pratiche, per un totale di 60 ore (oltre il 50% delle quali dedicate alle esercitazioni pratiche).

Ciascun modulo è svolto in 3 blocchi, con il seguente orario:

5 ore il sabato mattina – dalle ore 08.30 alle ore 13.30

4,30 ore il sabato pomeriggio – dalle ore 14.30 alle ore 19.00

5,30 ore la domenica – dalle ore 08.30 alle ore 14.00

  • I Modulo (11 – 12 marzo 2017)
    • cenni storici, il dolore vertebrale, l’esame clinico codificato
  • II Modulo (8 – 9 aprile 2017)
    • clinica del dolore lombare di origine vertebrale
  • III Modulo (13 – 14 maggio 2017)
    • clinica del dolore lombare e dorsale di origine verterbale
  • IV Modulo (10 – 11 giugno 2017)
    • clinica del dolore cervicale e cefalico di origine vertebrale

 

Con i più cordiali saluti,

la Direzione Didattica

Brochure 1° livello MM2017

 

 

Pubblicato in News

REPORT ROME REHABILITATION 2016

Partecipare a Rome Rehabilitation è sempre molto piacevole, perché il Prof. Santilli, amalgamando, con maestria, idee interessanti, formati originali con note variegate crea, ogni anno, una ricetta veramente interessante.

Il meccanismo del televoto adottato per la maggior parte degli interventi è stato un valido mezzo di interazione con i partecipanti.

Come gli anni precedenti particolare successo ha riscosso la sessione dedicata alla Medicina Manuale che ha visto protagonisti alcuni tra i soci fondatori della MEDVERT (Brugnoni, Marcelli, Mariconda, Spadini).

Il file rouge tra i quattro relatori è stato l’esame clinico codificato, strumento necessario, come è stato spiegato, per giungere ad un’accurata diagnosi ed ad un corretto trattamento.

Sfruttando il meccanismo della votazione, il Dr Spadini ci ha portati, con abilità, a riconoscere una S. della cerniera T-L, mentre il dr Marcelli ci ha fatto riflettere su cosa si nasconde dietro una dorsalgia interscapolare. Il Dr Mariconda, attraverso un puntuale ragionamento utilizzando la classificazione del dolore benigno di origine lombo-sacrale sec. Brugnoni ci ha condotti alla diagnosi ed al trattamento di una S. articolare. Infine il Prof. Brugnoni ha concluso con un interessante approccio alle cefalee cervicogeniche.

Da segnalare la viva partecipazione dei soci all’Assemblea Ordinaria della neonata Società che ha permesso di recepire nuove idee e contributi. Ottimo inizio!

 

Carla Correggia

Pubblicato in News