Medicina Manuale

Medicina Manuale

La Medicina Manuale, come emerge dai “cenni storici”, riportati di seguito, è attualmente parte integrante della Medicina Convenzionale, una super-specialità praticata da specialisti (Fisiatri, Ortopedici, Reumatologi, Neurologi, Neurochirurghi, Medici dello Sport.) che si occupano dei disturbi dolorosi dell’apparato muscolo-scheletrico.

La diagnosi clinica e le terapie di cui si avvale la Medicina Manuale sono  in corso di validazione, secondo le norme internazionali, in diversi Centri Ospedalieri e Universitari.

La dizione “Medicina Manuale” si riferisce al fatto che le tecniche di manipolazione della colonna vertebrale sono una terapia innovativa e originale per curare i disturbi dolorosi benigni di origine vertebrale. Queste consistono nell’esplorazione “manuale” della colonna, in una valutazione innovativa dei sintomi e dei segni obiettivi, che permettono di comprendere meglio la complessa funzione vertebrale.

Quindi dall’impiego delle manipolazioni vertebrali è nata una nuova semeiotica, e un nuovo approccio diagnostico clinico, che ha permesso di interpretare meglio quei dolori benigni vertebrali che non trovano riscontro nelle immagini radiologiche.

Attualmente le manipolazioni vertebrali sono una terapia molto valida per la sua rapidità, eleganza ed economicità; a volte tuttavia devono essere affiancate e integrate da altre terapie più complete e più moderne che si avvalgono comunque della semeiotica peculiare della Medicina Manuale.

E’ necessario quindi sia valutare lo stato generale del paziente, specie per quanto riguarda le sindromi di amplificazione del dolore sia verificare la presenza di controindicazioni e di affezioni pericolose che richiedono accertamenti pronti e mirati. Ovviamente diagnosi e pratiche manipolative peculiari della Medicina Manuale possono essere solo praticate da medici.

cenni storicimanipolazione vertebrale – altre terapieindicazioni e controindicazioni