2° Convegno Nazionale di Medicina Vertebrale

REPORT CONGRESSO 9 GIUGNO 2017

Venerdì 9 giugno si è tenuto a Roma, presso la Sala Basaglia a Santa Maria della Pietà, il Congresso “La Medicina Riabilitativa tra rigore e creatività”. Il Prof. Spadini, organizzatore dell’evento, con un notevole impegno ed un’indiscussa passione, ha realizzato una giornata veramente interessante.

La prima sessione, dedicata alla misura in riabilitazione e all’interazione uomo-macchina, si è rivelata originale nei contenuti, con diversi spunti di riflessione.

Non meno seguita la sessione incentrata sulla riabilitazione in ospedale tra necessità e creatività, dove sono stati trattati argomenti molto attuali quali la riabilitazione “fast and furious”, la riabilitazione oncologica, il massaggio neonatale ed il mal di schiena.

La nostra Società è stata la protagonista della Seconda Parte dedicata al 2° Convegno Nazionale di Medicina Vertebrale.

Molto sentito il pensiero che tutti i soci partecipanti hanno rivolto all’amico Dario Alpini, prematuramente scomparso, proprio pochi giorni prima del Congresso. In particolare molto commovente la relazione della dott.ssa De Munari, stretta collaboratrice del dr. Alpini, dedicata ai Disturbi dell’equilibrio in Medicina Vertebrale.

Diversi gli interventi a seguire. Il Prof. Brugnoni ci ha parlato della stabilizzazione lombo pelvica con due biofeedback. Quindi il dott. Mariconda e la dott.ssa Correggia hanno presentato la classificazione del dolore benigno di origine lombosacrale come valido strumento diagnostico.

Il dr. Mastantuono ha portato una esauriente relazione sulla semeiotica radiologica in medicina vertebrale, seguita dalla presentazione di Valeria Coco e Luca Gargiulo che ha fornito diversi spunti di discussione sull’intricato percorso del paziente nel mondo delle prestazioni riabilitative.

Molto interessanti i contributi del dott. Gatto sul ruolo del fisioterapista in terapia vertebrale, del dr. Marcelli sulle tecniche sui tessuti molli e del dott. Miraglia sul trattamento del rachide cervicale.

Da non dimenticare gli aspetti medicolegali descritti dal dott. Picariello e gli interventi del dr.Paolucci sulle superfici percettive e dei colleghi Serenelli e Marchese sulla riabilitazione vertebrale.

Un plauso a tutti i relatori ed in particolare al Prof. Spadini!

 

                                                                                                                                 Carla Correggia